Describe your image

Describe your image

Add a Title
Add a Title

Describe your image

Describe your image

1/7

LA NOTTE PRIMA DELLA FIRMA


Spettacolo tratto dai testi di Gherardo Colombo sulla legalità

Drammaturgia e Regia di Manuel Renga

Con Chiara Serangeli e Veronica Franzosi

 

Lo spettacolo nasce dai testi dedicati alle regole di Gherardo Colombo, elaborati da Manuel Renga per creare una storia del tutto inventata ma che potesse dare spunti importanti ai ragazzi.

E’ uno spettacolo interattivo, ovvero i ragazzi e i bambini presenti saranno chiamati ad essere parte integrante dello spettacolo con le loro decisioni, i ruoli affidati dalle attrici e la loro lucidità sull’oggi.

SINOSSI

1946. Roma. Due ragazze assoldate come segretarie durante la costituente, si trovano a dover scrivere, copiare, riscrivere materiali, articoli, regole per quella che si preannuncia essere il più importante gruppo di regole della storia italiana.

Da poco tutto è cambiato in Italia, la monarchia è sparita, la Repubblica è nata e nessuno sa bene cosa fare.

LE due ragazze leggono questi materiali, si fanno un sacco di domande e hanno a che fare con altri segretari ma senza mai poter comunicare con gli “onorevoli” che stanno di sopra.

Un giorno, una convocazione urgente. De Gasperi stesso le vuole vedere, perché devono copiare gli ultimi capitoli e il giorno dopo la Costituzione sarebbe stata pronta.

Mentre leggono il testo le due ragazze cercano di capire come le regole scritte possano influenzare positivamente la vita e tentano di capirlo con un esperimento pratico con tutto il pubblico.

Come andrà a finire? Riusciranno in una notte a copiare tutti quei fogli? De Gasperi avrà la Costituzione da firmare la mattina successiva?

 

Uno spettacolo interattivo che mescola momenti di narrazione a situazioni divertenti e, in alcuni casi, anche thriller.

La narrazione è accompagnata da filmati storici che rendono ancora più vivi e reali i fatti raccontati.

Lo spettacolo termina con un grande esperimento collettivo, la creazione con tutto il pubblico di uno Stato in miniatura, con i suoi poteri, le sue istituzioni, le sue leggi.